Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

TELECOMANDO a cura di Gian Paolo Cassano

Torna con la sua 19° edizione “PER UN PUGNO DI LIBRI”, il programma di Rai 3 (sabato, ore 18), condotto da Geppi Cucciari e Piero Dorfles. Il programma, in chiave ironica, ha lo scopo di avvicinare i ragazzi delle superiori ai grandi classici italiani e internazionali portandoli a leggere questi testi e maturare discussioni su di essi.
Ogni puntata vede protagonista un titolo letterario considerato un grande classico che viene scoperto e riscoperto in una chiave nuova. Per questo motivo, il programma non si riferisce solo ad un pubblico di adolescenti, ma a qualsiasi amante della lettura e della letteratura
In questo senso, chiunque può prendere parte al programma intervenendo telefonicamente per dare le risposte ai quiz proposti, incentrati sul mondo dei libri.
In ogni puntata ci sono due classi delle superiori che si sfidano cercando di portare a casa più punti possibili rispondendo alle domande e superando le prove proposte dai conduttori.
Come ogni gare che si rispetti, anche “Per un pugno di libri” mette in palio un premio che consiste, ovviamente, in libri! Quante più risposte corrette vengono date dai concorrenti, tanti più saranno i libri dati ai vincitori!
Prende il via il 2 febbraio su Tv2000 la nuova stagione di “INDAGINE AI CONFINI DEL SACRO” (ogni sabato, ore 23,30), condotto da David Murgia. Al centro della prima puntata il “giallo”, che dura da oltre 170 anni, sui cosiddetti “segreti de La Salette”. Per la prima volta sono mostrati i due testi originali conservati in Vaticano presso l’Archivio della Congregazione della Dottrina della Fede, scritti nel 1851 di proprio pugno dai due veggenti, Melanine e Maximin, e inviati a Pio IX.
https://www.tv2000.it/ufficiostampa/wp-content/uploads/sites/31/2019/01/Lettera-di-Maximin-Giraud-indirizzata-a-Pio-IX.jpghttps://www.tv2000.it/ufficiostampa/wp-content/uploads/sites/31/2019/01/Lettera-di-Melanie-Calvat-indirizzata-a-Pio-IX.jpgSiamo in un piccolo villaggio nel sud-est della Francia: La Salette. Qui una “Bella Signora” appare nel 1846 a due pastori, Melanine Calvat e Maximin Giraud, consegnando un Messaggio destinato non solo alla Francia ma al mondo.

I commenti sono disabilitati.