Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

Stagione musicale 2021/22

OCCIMIANO – (gpc) Con una duplice presentazione libraria è partita la stagione musicale 2021/22 che l’Associazione musicale Antonio Vivaldi nella sua nuova sede di Occimiano, grazie all’accordo con l’Amministrazione comunale, in piazza Oratorio don Bosco (Punto Informativo). E’ “il Vivaldi di Occimiano”, il legame che si è realizzato per la presenza cospicua parte (circa il 50%) dei manoscritti vivaldiani che alla fine dell’800, approdarono nella Biblioteca della Villa dei Marchesi Da Passano e che si è anche concretizzato con un appuntamento annuale per la Settimana vivaldiana nazionale (che anzi nel 2021 si è aperta proprio ad Occimiano).
Il Sindaco m.a Valeria Olivieri ha portato il suo saluto, e, rilevando come la storia di Vivaldi si sia intrecciato con quella di Occimiano, anche con la possibilità di una lezione vivaldiana per gli studenti delle scuole nel corso dell’anno scolastico.
Il m.o Roberto Allegro ha tracciato un quadro di insieme dell’attività vivaldiana e dei rapporti che il “prete rosso” ebbe con il Piemonte, da Torino a Guarene fino ad Occimiano. La dott.sa Vittoria Aicardi hanno illustrato poi il tema del libro da loro scritto (“Armonie della natura e umane passioni”), già presentato in occasione dell’inaugurazione della Settimana vivaldiana questa primavera.
E’ seguito un intermezzo musicale vivaldiano con Ludovico Allegro (al flauto) e Roberto Allegro (al cembalo) presentando una parte del Concerto ”Il Cardellino” e la Sonata veneziana
E’ stata poi la volta del sommellier Carlo Aguzzi che ha presentato il libro “Per Bacco… che diVin sparito ! “, un singolare e appassionante testo dove si ripercorre rapporto tra vino e musica. Un libro curioso con appunti e note miti e leggende, spartiti e canzoni per un’artistica storia eno musicale dai Greci a Ligabue.
Il prossimo appuntamento sarà sabato 13 novembre (sempre presso la sede dell’Associazione), alle 15, con la presentazione del volume “Viva V.E.R.D.I. !”, un interessantissimo testo di oltre 600 pagine in cui si ripercorre la storia del Risorgimento anche in rapporto con la musica popolare e patriottica e con la cucina (quotidiana, militare, di corte…), con un ricca documentazione iconografica.

dscn8143.JPG
dscn8148.JPG
dscn8150.JPG

I commenti sono disabilitati.