Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

Franco Delodi

OCCIMIANO (gpc) Erano in tanti mercoledì scorso 23 dicembre a stringersi attorno ai familiari (in primis la moglie Luciana e la figlia Giulia) celebrando il funerale di Franco Delodi, generoso volontario, soprattutto con la protezione civile che, a causa del covid, è passato nella Casa del Padre.
I volontari della Protezione civile hanno assicurato il servizio d’ordine per disciplinare l’ingresso in Chiesa, mentre l’amministrazione comunale aveva provveduto a chiudere il tratto di strada antistante la Chiesa parrocchiale, cosicché, usufruendo anche della piazzetta Giovanni Lanza, i fedeli (con un impianto esterno di amplificazione) avessero potuto partecipare e seguire la S. Messa.
Il prevosto nell’omelia ha colto il significato dell’attenzione alla volontà del Signore e della chiamata dell’ultima ora della vita che arriva all’improvviso, cogliendo la generosità del servizio di Franco Delodi. Erano presenti numerosi labari e gonfaloni in rappresentanza, dagli alpini alla croce rossa, alla protezione civile …
Al termine hanno preso la parola il sindaco di Occimiano Valeria Olivieri (erano presenti, in forma ufficiale con il gonfalone del Comune il sindaco di Casale M. Federico Riboldi ed, in rappresentanza del sindaco di Mirabello M., l’assessore Aurelio Carrer) che ha ricordato come Franco fosse stato “un punto di riferimento, un collaboratore, ma soprattutto un amico” che “c’era: quando avevi bisogno di lui, eri sicuro di ricevere l’aiuto richiesto. Nei diversi ruoli rivestiti, da vicepresidente della Proloco, a coordinatore del Gruppo di Protezione Civile A.N.A. a Presidente di seggio, il contributo offerto è sempre stato prezioso e determinante. Nella gestione dell’emergenza pandemica che ancora stiamo vivendo, i suoi consigli e la coordinazione del suo gruppo ci aiutava a essere più tranquilli. Nell’allestimento della nuova sede destinata alle consultazioni elettorali, nel settembre scorso, devo dire che i suoi consigli, supportati dalla sua esperienza organizzativa e di presidente di seggio, ci hanno aiutati ad offrire una soluzione adatta sia alle esigenze di distanziamento che di funzionalità.”
Sono intervenuti anche il presidente dell’ANA di Casale Gian Luigi Ravera, ricordando il senso del dovere e come in ogni situazione di necessità Franco fosse sempre presente, mentre il segretario del gruppo di Protezione Civile Riccardo Costa ricordando un amico, un volontario, una guida ha espresso un grazie sincero che viene dal cuore ed un arrivederci ! E’ stata anche letta la bella preghiera del volontario di protezione civile. La salma poi è stata tumulata nella tomba di famiglia al Cimitero di Occimiano.

franco-2.jpg

I commenti sono disabilitati.