Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

La parola di Papa Francesco

LA PAROLA DI PAPA FRANCESCO
a cura di Gian Paolo Cassano

Domenica 30 luglio, all’Angelus, nella Giornata internazionale promossa dall’Onu contro la tratta e il traffico di esseri umani, Francesco ha rivolto un accorato appello perché tutti contrastino con impegno adeguato “questa piaga aberrante”, questa forma di “schiavitù moderna”, pensando alle “migliaia di vittime innocenti ogni anno dello sfruttamento lavorativo e sessuale e del traffico di organi”.
Riferendosi al Vangelo domenicale, il Papa ha indicato in Gesù la “scoperta fondamentale che può dare una svolta decisiva alla nostra vita riempiendola di significato”. E’ Cristo il “tesoro nascosto” e “la perla di grande valore”. Ora per raggiungere il Regno di Dio che si fa presente nella persona di Gesù è necessaria la “ricerca” ed il “sacrificio”. La ricerca è la “condizione essenziale per trovare”, perché il “Regno di Dio è offerto a tutti, è un dono, è un regalo, è grazia, ma non è messo a disposizione su un piatto d’argento, richiede dinamismo: si tratta di cercare, camminare e darsi da fare”. Bisogna dunque che “il cuore bruci dal desiderio di raggiungere il bene prezioso” che è Gesù. Ma occorre anche il “sacrificio”, come i protagonisti della parabola matteana che “vendono tutto quello che possiedono”, perché la valutazione del “valore inestimabile del tesoro” implica “sacrificio, distacchi e rinunce”; ciò vuol dire “che quando abbiamo trovato il Signore occorre non lasciare sterile questa scoperta, ma sacrificare ad essa ogni cosa”. Ora “porre Gesù al primo posto” e” porre la Grazia al primo posto”, non significa “privazione” o “disprezzo di tutto il resto”, ma “trovare la gioia piena che solo il Signore può donare”. E’ la “gioia evangelica dei malati guariti; dei peccatori perdonati; del ladrone a cui si apre la porta del paradiso”, la gioia di “ognuno di noi che scopre la vicinanza e la presenza consolante di Gesù nella vita”, una presenza che “trasforma il cuore” per essere “testimoni con parole e gesti quotidiani della gioia di aver trovato il tesoro del Regno di Dio”.
Gian Paolo Cassano

I commenti sono disabilitati.