Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

Patronale di San Valerio

dscn7010.JPG 

La patronale di San Valerio ha rappresentato anche quest’anno un’occasione di aggregazione e di condivisione di momenti di fede per tutta la comunità. La festa si è aperta domenica 20 gennaio con la rievocazione storica della predicazione del vescovo Valerio nel territorio monferrino, seguita dalla recita dei Primi Vespri in parrocchiale. Martedì 22 gennaio messa solenne cui hanno preso parte le autorità civili e militari, tra cui il presidente della Provincia di Alessandria, Paolo Filippi, i carabinieri in alta uniforme, i giovani della leva 1990 e una rappresentanza degli studenti dell’Istituto Comprensivo ‘Don Milani’ accompagnati dalle insegnanti. La cerimonia è stata officiata dai diaconi don Adriano Frigeri, collaboratore pastorale a Occimiano, e don Angelo Arvati, insieme ad alcuni canonici del Capitolo di Sant’Ambrogio e al prevosto, don Gian Paolo Cassano, che proprio in occasione della solennità del santo patrono ha festeggiato il sesto anniversario di ingresso ufficiale in parrocchia. Suggestivi i canti eseguiti dalla corale diretta dalla prof. Anna Maria Figazzolo con il maestro Kazuyo Kotaka all’organo: tra le novità spiccava il foulard in seta blu indossato dai componenti dell’apprezzata formazione musicale. Nella settimana dell’Unità dei Cristiani, una presenza significativa è stata quella di Nicolae Vasilescu, diacono ortodosso di origine rumena, che mensilmente guida la liturgia per i fedeli ortodossi nella chiesa di San Pietro a Casale. In apertura ha portato un saluto ed un augurio per una maggiore comunione tra i cristiani, annunciando l’omaggio di una nuova icona dell’iconografo rumeno Vironell. Al centro della solennità c’erano, come tradizione, le spighe di grano, a ricordo del miracolo del campo già maturo nel cuore dell’inverno accanto alle spoglie del martire Valerio. Il parroco ha benedetto le spighe vere e proprie, in dono dagli agricoltori locali, e le spighe di San Valerio, squisiti biscotti a forma di spiga preparati da abili casalinghe occimianesi. Attimi di commozione hanno accompagnato la consegna della spiga d’argento, assegnata ogni anno dalla parrocchia a chi si è distinto nella disponibilità al servizio ecclesiale e alla testimonianza del vangelo: il premio è andato alla memoria del diacono don Luigino Ghezzi, scomparso nel luglio dello scorso anno, e a riceverlo sono intervenuti la moglie Maria Teresa e il figlio Alessandro, con un affettuoso applauso dei fedeli. Tra le iniziative lanciate in questi ultimi anni, riscuote inoltre notevole interesse l’appuntamento con gli artisti di San Valerio, con opere di autori monferrini ispirate alla figura del santo. Ad arricchire la già ampia galleria, nel 2008 sono i quadri di Gian Franco Penna, Pio Carlo Barola, Pier Giorgio Panelli, Maria Serrabini. L’ultimo atto della serata si è svolto in canonica con un ricco rinfresco in collaborazione con la Pro Loco

I commenti sono disabilitati.