Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

Digital

OCCIMIANO (gpc) - Internet free in paese: in ottemperanza alle recente normativa sull’apporto tecnologico nel territorio comunale (Legge Madia dell’agosto 2015), l’amministrazione comunale ha installato due punti di accesso internet gratuiti, tramite tecnologia HotSpot, in piazza Carlo Alberto e nel cortile dell’Oratorio “Maria Ausiliatrice” per navigare liberamente utilizzando smartphone, tablet e notebook. Il sistema offre navigazione libera per un massimo di un’ora al giorno cumulativa a tutti gli utenti che si iscrivono al portale inserendo pochi semplici dati (nome, cognome, indirizzo mail e numero di cellulare) e ricevono la password univoca tramite sms. In prossimità delle due postazioni sono affissi cartelli in formato A3 plastificato con le istruzioni infografiche dettagliate, in lingua italiana e inglese, per usufruire della tecnologia nel migliore dei modi. Il servizio è fornito dalla WinDSL di Vercelli, operatore internet service provider per linee cablate in fibra ottica, linee WiFi tramite ponti radio in tecnologia hiperlan e linee cablate XDSL su tutto il territorio regionale. E per completare i lavori di fornitura della tecnologia HotSpot, l’azienda ha implementato un apparato antenna - in aggiunta a quelli preesistenti della Lan Service di Casale - a disposizione anche dell’utenza privata per accedere ai servizi di navigazione in banda larga e ultra larga con profili di navigazione fino a 20 Mbps flat 24h su 24h, a partire da 19 euro al mese di canone fisso. Il Comune di Occimiano, dunque, ha sgretolato il digital divide, la barriera digitale delle telecomunicazioni che separa l’utente (privato o azienda) dal web.
gpc

I commenti sono disabilitati.