Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

Alpini

OCCIMIANO - (gpc) Si è rinnovata con grande successo sabato scorso 18 aprile la X edizione del concorso Dante e Battista, terza edizione nella versione “Cantiamo la democrazia”.
E’ stata un’esperienza entusiasmante che per tutto il pomeriggio ha coinvolto oltre 400 studenti, con decine di insegnanti e centinaia di genitori che hanno affollato il Bocciodromo Comunale di Occimiano.
Bravi gli organizzatori: l’Accademia le Muse (per la direzione artistica ed il coordinamento didattico), il Comune  di Occimiano (per la segreteria organizzativa, la gestione locali ed il funzionamento pratico), Il Gruppo Alpini di Occimiano (per la raccolta fondi e le risorse umane), la Sezione di Casale dell’ANA (per il controllo ed il coordinamento del Concorso, la verifica dell’adesione ai valori alpini e Costituzionali ).
numerose le autorità presenti, a cominciare dai parlamentari Cristina Bargero e Fabio Lavagno (a conferma dell’autenticità, originalità e serietà del progetto su scala Nazionale), il sindaco di Occimiano Valeria Olivieri (con numerosi amministratori locali di paesi vicini), il presidente della sezione Alpini casale Gian Luigi Ravera, il capogruppo di Occimiano Ernesto Berra e Fabrizio Pighin (membro del Consiglio Direttivo Nazionale ANA).
Veri protagonisti sono stati i ragazzi delle scuole della zona che si sono esibiti con grande bravura come Cori eseguendo esprimendo così una forma di cittadinanza attiva e di espressione artistica nella promozione e valorizzazione della tradizione alpina e di montagna. Ogni gruppo è stato presentato ed introdotto da Ima Ganora, che ha guidato tutta la manifestazione.
Le scuole primarie e secondarie di primo grado che hanno partecipato alla giornata sono state: “IV Novembre”, “XXV Aprile” e “Sacro Cuore” di Casale Monferrato; “Don U. Garoglio” di Conzano, “G. Emanuel” di Morano sul Po, “Tenente Cavalli e caduti per la patria” di Occimiano; “Tenente Vincenzo Acuto” di Mirabello, Istituto Montalcini di Moncalvo, “Don Milani” di Ticineto e Occimiano;  “IC Mezzadra” di Vignale e Frassinello.
La rassegna ha visto anche la partecipazione straordinaria del coro In…Canto e il Coro “Musica Maestro” dell’Accademia Le Muse. Tra tutti i cori partecipanti è risultato vincitore il coro della scuola primaria XXV aprile di Casale che come premio parteciperà ad un’iniziativa alpina a risonanza internazionale.
Per l’occasione sono stati esposti i diversi lavori grafici e letterari che i ragazzi delle scuole del territorio hanno preparato ispirandosi all’articolo 12 della costituzione italiana. Sono state premiate la IV D della scuola Martiri di Casale e la Scuola media casalese S. Cuore per i migliori elaborato grafici. Sono state inoltre assegnate due menzioni speciali alla scuola primaria T. Cavalli e combattenti per la Patria di Occimiano e alla scuola primaria IV Novembre di Casale.
La sera del 24 aprile a Casale sarà possibile, presso l’Accademia della Muse di via Trevigi, ammirare i lavori dei ragazzi nell’ iniziativa proposta per l’anniversario della liberazione
A tutti i partecipanti sono stati consegnati due poster creati appositamente per questo evento uno relativo ai primi 12 articoli della carta costituzionale, i Principi Fondamentali, l’altro la nostra Bandiera contenente una toccante poesia.
“Si è trattato di un intervento – ha ricordato Ernesto Berra - originale e serio. Così un piccolo seme può trasformarsi in grande albero ed essere visibile a distanza ed essere ristoro per tanti.”
gpc

dscn0075.JPG

img_0223.JPG

img_0230.JPG

I commenti sono disabilitati.