Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

Telecomando

TELECOMANDO
a cura di Gian Paolo Cassano

Ricco è il programma natalizio sulle reti Rai. Lunedì 23 dicembre Rai2 (alle 21,10) con un’indagine sulla storia di Gesù di Nazareth di “Voyager – Ai confini della conoscenza”, condotta da Roberto Giacobbo, direttamente dalla Terra Santa. Su Rai5 la serata dedicata ai classici del teatro è interamente riservata a Eduardo De Filippo. Alle 21.15 va in onda “Natale in casa Cupiello”, una delle sue commedie più note e riuscite.
La mattina del 24 dicembre, alle 11,05 dal Teatro alla Scala di Milano, Rai1 offrirà il tradizionale Concerto di Natale. L’Orchestra e il Coro del Teatro alla Scala quest’anno saranno diretti da Daniel Harding, il direttore inglese scoperto giovanissimo da Claudio Abbado, oggi tra i più richiesti nel mondo. Alle 16.00, dall’Antoniano di Bologna, “Natale da ama…re”, lo speciale della Vigilia condotto da Amadeus.
Natale è colmo di eventi per le reti Rai. Alle 9.35 su Rai1, “La Grande Magia del Natale”, lo speciale condotto da Veronica Maya dall’Antoniano di Bologna. Alle 10.30 una puntata di “A Sua Immagine” con l’intervista al cardinale Angelo Bagnasco, Presidente della CEI, che porterà un messaggio di speranza a tutti gli italiani. Alle 12.20, la XXVIII edizione del “Concerto di Natale dalla Basilica Superiore di San Francesco in Assisi”. Alle 15.45, sempre su Rai1 andrà in onda “Pietrelcina come Betlemme” un programma sulla storia della Natività, ambientata nel suggestivo borgo di Pietrelcina, la Città di Padre Pio.
Un grande evento la sera di Natale per Rai3, una particolare proposta di doppio spettacolo a partire dalle 21.05: in prima visione “The artist”, il film muto e in bianco e nero vincitore di 5 Premi Oscar nel 2012. A seguire, in prima visione assoluta “Blancanieves”, un film spagnolo di Pablo Berger che rivisita la favola dei fratelli Grimm.
Su Rai5 alle 21.15, nella serata intitolata “In scena” e dedicata alle letterature, va in onda “La buona novella”, trasposizione teatrale dell’omonimo disco di Fabrizio De Andrè, messo in scena dal gruppo Teatro dell’Archivolto di Genova, con Claudio
Bisio e Lina Sastri.
Gian Paolo Cassano

I commenti sono disabilitati.