Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

TELECOMANDO a cura di Gian Paolo Cassano

“IL MONDO SULLE SPALLE”: è questo il titolo della nuova fiction Rai con cui Giuseppe Fiorello torna su Rai uno martedì 19 febbraio (ore 21,20), per la regia di Nicola Campiotti. E’ il racconto di un eroe dei nostri tempi, ispirato alla storia vera di Enzo Muscia, Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana. Un uomo che ha avuto il coraggio di non arrendersi davanti agli ostacoli della vita, trasformandoli anzi in occasioni di riscatto. Enzo Muscia, dipendente fino al 2010 di una ditta nei pressi di Saronno, l’Anovo, che si vide mettere in cassa integrazione e quindi licenziato insieme ai suoi colleghi. Muscia decise coraggiosamente di rischiare il tutto per tutto e ricomprare l’azienda fallita con i soldi della liquidazione e ipotecando la casa. Per fortuna questa audace scommessa la vinse.
Su Tv 2000 al venerdì (ore 19) segnaliamo le puntate speciali di “ATTENTI AL LUPO” dedicate all’educazione digitale e realizzate in collaborazione con l’Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali della Conferenza Episcopale Italiana e l’Università Cattolica del Sacro Cuore. Internet, Facebook, Instagram, WhatsApp: non è mai troppo tardi per imparare ad usare al meglio le nuove tecnologie digitali. Il programma, condotto da Giuseppe Caporaso, offre la possibilità di scoprire quali pericoli si nascondono nella Rete; di imparare a riconoscere le notizie false da quelle vere; di capire come si possono aiutare i bambini e i ragazzi ad usare in maniera positiva computer e smartphone; di vedere in che modo questi strumenti possono essere utili in famiglia, a scuola, in parrocchia. A guidare i telespettatori in questo viaggio nella comunicazione digitale, ospite fisso di queste puntate speciali di Attenti al lupo, è il professor Pier Cesare Rivoltella, direttore del Centro di Ricerca sull’Educazione ai Media all’Innovazione e alla Tecnologia dell’Università Cattolica. Accanto a lui, nel corso delle sei settimane, si alternano in studio genitori, educatori, giornalisti, psicologi ed esperti del settore.

I commenti sono disabilitati.