Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

RDB

OCCIMIANO – (gpc) Resta sempre molto seria la situazione dello stabilimento RDB di Occimiano, che occupa circa 80 dipendenti, coinvolto nella crisi del gruppo

Giovedì scorso 15 settembre 2011 presso il ministero dello Sviluppo Economico si è riunito, alla presenza del Sottosegretario on. Stefano Saglia, il tavolo di confronto permanente relativo alla situazione industriale ed occupazionale della Società RDB.
All’incontro hanno partecipato, i rappresentanza del Comune di Occimiano il Sindaco Ernesto Berra ed il consigliere comunale Mauro Aceto (che è anche dipendente della RDB).

Dopo ampia discussione, alla quale hanno partecipato rappresentanti del gruppo RDB (con l’amministratore delegato ing. Arletti), delle Organizzazioni Sindacali nazionali e territoriali nonché delle istituzioni centrali e territoriali, di è registrato l’impegno del Ministero dello Sviluppo Economico ad incontrare nei prossimi giorni i rappresentanti della RDB e del ceto bancario interessato per un esame generale della situazione.

Nei giorni seguenti il Ministero riconvocherà il tavolo permanente di confronto per esporre i contenuti di tali colloqui ed affrontare assieme alle parti interessate le questioni relative al Piano Industriale ed alle prospettive della RDB.

Nel frattempo Ministero, in questo tempo ha invitato l’Azienda a non intraprendere azioni unilaterali quali la chiusura di una dozzina di stabilimenti ed il conseguente licenziamento di circa 600 lavoratori.

All’incontro erano pure presente il dott Romano della Regione Piemonte ed i parlamentari locali on. Franco Stradella (PDL) e Mario Lovelli (PD) che hanno anche partecipato al consiglio comunale aperto dello scorso 12 settembre; essi, pur di fronte alla gravità della situazione, esprimono un moderato ottimismo, anche per la positiva collaborazione del Ministero.

Ci possono essere ancora spazi (come evidenzia anche il sindaco Berra) per la trattativa sulla fabbrica locale, considerando le potenzialità produttive, il numero dei dipendenti, il fatturato…

gpc

I commenti sono disabilitati.