Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

NESSUNO NE PARLA (O QUASI)

NESSUNO NE PARLA (O QUASI)
news quasi sconosciute
a cura di Gian Paolo Cassano

Una notizia di pace, nel clima di guerra in Medio Oriente. Infatti 100 bambini siriani, orfani a causa della guerra, saranno accolti da Israele che concederà loro lo status di rifugiati con residenza temporanea e la possibilità che essa diventi permanente. Lo rende noto dal suo sito, l’ambasciata di Israele in Italia che informa che questo “atto ufficiale segue una decisione presa dal ministro dell’Interno, Aryeh Deri, e consentirà ai bambini di diventare residenti permanenti dopo quattro anni, con la possibilità di rimanere in Israele per il resto della loro vita. Potranno essere presi in considerazione, per ricevere lo status di rifugiato in Israele, anche parenti più stretti degli orfani”. Questi ultimi - riporta l’agenzia Sir - “saranno assegnati presumibilmente a famiglie arabe israeliane. Il governo sta ora collaborando con importanti organizzazioni internazionali per portare i bambini nel Paese”. 
In Iraq il 26 gennaio, una delegazione della Chiesa caldea guidata dal Patriarca Louis Raphael I Sako ha visitato l’area della Piana di Ninive da poco riconquistata dall’esercito governativo, accolta anche da rappresentanti politici locali. A Telkaif, nella chiesa del Sacro Cuore, dove è stata anche ricollocata la croce sulla cupola, in precedenza divelta dai jihadisti, il Patriarca caldeo (come riporta l’agenzia Fides) ha guidato un momento di preghiera per invocare il dono della pace in tutta la regione e il sollecito ritorno dei rifugiati alle proprie case.
Gian Paolo Cassano

I commenti sono disabilitati.