Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

Mafie

OCCIMIANO – (gpc) Un bel gruppo di ragazzi occimianesi hanno partecipato alla manifestazione della Giornata contro tutte le mafie promossa dall’associazione Libera e che quest’anno si è tenuta sabato scorso 17 marzo a Genova.
La delegazione Occimianese era composta dal sindaco Ernesto Berra accompagnato dal Vice sindaco Emanuela Aceta e dagli assessori comunali Francesco Perracino e Mario D’Amato e da un gruppo allargato del consiglio comunale dei ragazzi (di 5° elementare 3° media) con il suo presidente Andrea Alliverti. Significativa anche la delegazione alessandrina, del gruppo organizzato dalla provincia di Alessandria ed il gruppo Scout casalese.
Grande è stata l’accoglienza dei genovesi per i circa 100.000 provenienti da tutta Italia, tra cui i parenti delle vittime delle mafie (circa 500 persone), ed i gonfaloni di numerose città della Penisola seguiti dai sindaci in fascia tricolore.
Il corteo è partito da piazza della Vittoria arrivando al Porto Antico dove don Luigi Ciotti ha lanciato un accorato appello «Non è possibile che da centocinquant’anni parliamo di mafia: tutti ne parlano, ma poi bisogna impegnarsi, e questo non lo fanno tutti. Oggi la forza delle mafie sta al di fuori, nella zona grigia: guai ad abbassare la guardia». Ciotti ha anche ricordato le vittime delle alluvioni, sia in Liguria, sia in Sicilia e ha citato il recente dossier di Legambiente sul cemento illegale in Italia che vede, purtroppo, la nostra regione in testa.
Uno dei momenti più toccanti per la piazza è stata la lettura dei circa 900 nomi delle vittime innocenti di mafia.
Una giornata vissuta con semplicità – commenta il Sindaco Berra – all’insegna della democrazia partecipata.
gpc

dscn4051.JPG

dscn4061.JPG

I commenti sono disabilitati.