Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

LA CHIESA NEL MONDO Le notizie ecclesiali della settimana a cura di Gian Paolo Cassano

IN YEMEN
SANA’A – In Yemen, Pax Christi chiede di estendere moratoria sulle armi. La richiesta, fatta insieme ad oltre trenta organizzazioni per la pace, lo sviluppo e i diritti umani, arriva a pochi giorni dal termine della moratoria che vieta all’Arabia Saudita di esportare armi usate nel conflitto in Yemen. Parlare di Yemen, non spegnere i riflettori sul Paese dove si vive la principale crisi umanitaria a livello mondiale, significa anche ricordare i numeri che raccontano il dramma di milioni di cittadini, perché ogni giorno, nello Yemen, vengono calpestati i diritti umani e il diritto umanitario internazionale. Senza dimenticare che gran parte della popolazione yemenita, tra cui due milioni di minori sotto i cinque anni ed un milione di donne incinte, soffre la fame e la malnutrizione.
RICONOSCIMENTO IN USA
ALABAMA - Madre Angelica dell’Annunciazione, fondatrice del più grande network televisivo cattolico al mondo (Ewtn - Eternal World Television Network) è la seconda donna consacrata ad essere annoverata tra coloro che hanno reso grande lo Stato del sud degli Usa. Il riconoscimento è stato conferito anche a Janie Shores, la prima donna giudice della Corte Suprema di Alabama
PREGHIERA DEL PAPA
ROMA - Il Papa sabato 15 marzo è uscito dal Vaticano e ha venerato la Salus populi Romani a Santa Maria Maggiore. Poi, a San Marcello al Corso, ha pregato davanti al crocifisso che salvò Roma dalla peste; così ha voluto sottolineare la sua vicinanza a chi soffre andando a implorare la speciale protezione della Madonna.
IN SPAGNA
TARRAGONA – Mons. Joan Planellas i Barnosell, arcivescovo di Tarragona (intervistato da Vatican news) ha racconta come i sacerdoti e tutte le autorità ecclesiastiche siano impegnati a non abbandonare nessuno: “Ho invitato i sacerdoti a telefonare ad ogni singolo parrocchiano”.
LEGGE VATICANA
CITTA’ DEL VATICANO - Papa Francesco ha promulgato una nuova Legge, la nr. CCCLI, che approva l’ordinamento giudiziario dello Stato della Città del Vaticano, sostituendo quella del 1987 stabilita da san Giovanni Paolo II. Il provvedimento si è reso necessario anche in ragione delle tante e importanti modifiche intervenute negli ultimi due decenni nella legislazione dello Stato della Città del Vaticano, specie in materia economico-finanziaria e penale, anche in conseguenza dell’adesione a molte Convenzioni internazionali.
Tra le principali novità c’è l’affermazione di una maggiore indipendenza degli organi giudiziari e dei magistrati, la composizione del Tribunale, i requisiti per la nomina pontificia dei magistrati ….

radio-vaticana.jpg

I commenti sono disabilitati.