Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

Acqua

OCCIMIANO – Una festa semplice ma sentita. Parlo dell’inaugurazione della “Casetta dell’acqua” che si è tenuta venerdì scorso 31 ottobre. La casetta dell’acqua che funziona egregiamente da più di un anno è stata sistemata nell’arco posto all’inizio le paese in piazza Marchesi Da Passano. L’allestimento è stato curato dall’arch. Daniela Figazzolo che ha provveduto anche a porre in evidenza alcuni lavori fatti dai bambini sul tema.
Presenti un buon gruppo di studenti della scuola primaria e secondaria di primo grado dell’Istituto don Milani con le loro insegnanti ed il preside prof. Roberto Viale. Tra essi anche i ragazzi del Coro “ “ (reduci dalle performance a Roma e a Palermo, diretto dalla prof. sa Daniela Liparota, che ha eseguito alcuni brani. Presente pure il preside dell’istituto Leardi (e già dirigente del don Milani) prof. sa Carla Rondano.
Il sindaco prof. Ernesto Berra, accogliendo i presenti ha ricordato la positiva funzione svolta con una media di 450 l. di acqua al giorno erogati (in continua crescita). Tutto ciò è anche un valido contributo di risparmio e dal valoro ecologico, come ha sottolineato nel suo intervento la vice presidente del consiglio dei ragazzi Elena Montaldi.
Nel corso della cerimonia il prevosto ha benedetto la casetta dell’acqua.
E’ intervenuto anche Aldo Quilico, (presidente del Consorzio Acquedotto del Monferrato); presenti pure l’ing. Mario Magnone (vice presidente Autorità d’ambito) ed una rappresentanza della ditta Frigeria che ha installato la “Casetta dell’acqua”.
Ospite d’onore era l’avv. Stefano Cavalli (da tutti conosciuto familiarmente come Steno), ora residente a Milano (con alcuni suoi familiari) che ha ricordato l’inaugurazione dell’acquedotto dalla sorgente di Verrua Savoia e la prima fontana che sgorgò a Camino.
Steno cavalli è fratello del ten. pilota e medaglia d’argento Evasio Cavalli, a cui è intitolata la scuola primaria occimianese ed il cui padre era maestro ad Occimiano.
L’iniziativa era partita dai bambini che avevano desirato invitarlo (scrivendogli una bella lettera) per vistare la loro scuola. E’ stata questa dunque un’occasione propizia.
Nell vista successiva a scuola gli scolari con le loro maestre hanno fatto festa (con diversi canti) all’avv. Cavalli che è poi passati ad incontrare i bambini in tutte le classi.
E’ stata l’occasione per fare memoria della storia: con la lettura (da parte del sindaco) dell’attestazione di benemerenza al ten. Evasio Cavalli e dell’intitolazione della scuola rievocata attraverso allo scritto degli scolari della classe 4° elementare, quando avvenne l’intitolazione della scuola nella primavera del 1949, da parte della m.a Teresita Rinaldi Casalone (vivacissima con il suoi oltre 90 anni !). Per l’occasione è stata pure predisposta una piccola mostra con alcuni lavori disegni e scritti degli studenti del 1929, alunni del m.o Ernesto Cavalli (padre di Steno ed Evasio Cavalli).
Gian Paolo Cassano

inaugurazione-casetta-dellacqua.jpg

inaugurazione-casetta-dellacqua-3.jpg

dscn8685.JPG

dscn8690.JPG

dscn8698.JPG

I commenti sono disabilitati.