Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

XV Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie

OCCIMIANO- (gpc) C’era anche un gruppo occimianese, del Consiglio comunale dei ragazzi, con il sindaco (prof: Ernesto Berra) ed il vice sindaco (dott.sa Emanuela Aceto) alla XV Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie per ricordare tutte le vittime innocenti delle mafie e rinnovare in nome di quelle vittime l’impegno di contrasto alla criminalità organizzata da Libera a Milano.
Oltre 150.000 le persone che hanno sfilato insieme alle oltre 500 familiari delle vittime delle mafie in rappresentanza di un coordinamento di oltre tremila familiari, rappresentanti provenienti da circa 30 Paesi europei e dall’America Latina.
Tra gli altri c’era anche il figlio della giornalista Anna Politkovskaja, considerata scomoda per i suoi servizi scomodi dalla Cecenia e contro il governo Russo. Sul palco sono stati letti i nomi di oltre 900 vittime delle mafie, semplici cittadini, magistrati, giornalisti, appartenenti alle forze dell’ordine, sacerdoti, imprenditori, sindacalisti, esponenti politici e amministratori locali, morti per mano delle mafie.
“Non lasciamo soli magistrati  e forze dell’ordine», è l’appello lanciato dal fondatore di Libera, don Luigi Ciotti. che  ha anche sottolineato che quella che sta vivendo l’Italia “non è solo una crisi economica ma è innanzitutto una crisi etica e politica”.
gpc

I commenti sono disabilitati.