Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

Santa Cecilia

S. CECILIA
OCCIMIANO – (gpc) Si è rinnovata domenica scorsa 27 novembre la festa di Santa Cecilia, patrona dei musicisti.
Così è stato innanzitutto durante la S. Messa alle ore 11,00, durante la quale il prevosto ha ricordato il senso dell’Avvento, il tema della vigilanza e la virtù dell’obbedienza, evidenziando il contributo della musica nell’espressione della lode della Chiesa e benedicendo i musicisti al termine dell’Eucaristia.
Si è ancora una volta verificato il felice connubio liturgico (esperienza quasi unica in Italia) nella proposta di accompagnamento musicale della liturgia con l’esecuzione di due formazioni musicali completamente diverse (un Coro liturgico ed una Banda musicale) che si sono efficacemente preparati (uno per la parte vocale, l’altro per quella strumentale) per animare congiuntamente la Celebrazione Eucaristica. Un sentito bravo va dunque ai musicisti della Banda musicale “La Filarmonica” (diretta dal m.o Paolo Meda, con il presidente Giuseppe Anarratone) ed ai coristi del Coro Parrocchiale (diretto dalla prof. sa Anna Maria Figazzolo).
E’ stata l’occasione (al termine della S. Messa) per consegnare, da parte del Consigliere delegato Maria Rosa Scarrone Bolognesi, al m.o Meda (direttore della Banda Musicale La Filarmonica) l’attestato (ritirato martedì scorso in Regione a Torino) come riconoscimento da parte del Ministero dei Beni Culturali della Banda come “Gruppo di musica popolare ed amatoriale” di interesse nazionale. Viva soddisfazione è stata espressa dal Sindaco che ha rivolta alcune parole di riconoscenza al presigioso sodalizio musicale occimianese.
Subito dopo la S. Messa la Banda (che vanta una tradizione centenaria) ha eseguito sul sagrato (in piazzetta Lanza), un piccolo concerto, come da tradizione, suonando alcuni brani famosi e marce.
E’ seguito il pranzo sociale della Banda presso il Ristorante “La classe non è acqua” di Roncaglia, presente anche il Sindaco prof. Ernesto Berra; qui i musicisti poi hanno dato prova della loro abilità eseguendo alcuni brani del repertorio.
Gian Paolo Cassano

dscn4176.JPG

dscn4178.JPG

I commenti sono disabilitati.