Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

Pomaro

POMARO – (gpc) La festa patronale di S. Sabina quest’anno si svolgerà in due tempi. Prima la festa liturgica domenica 28 agosto, alle ore 18, nella Chiesa parrocchiale a lei dedicata con l’Eucaristia presieduta dal sottoscritto. Santa Sabina è una patrizia romana del II secolo, che venne decapitata in spregio alla fede. Sul Colle Aventino è dedicata a lei una bella basilica paleocristiana sui resti di un antico «Titulus Sabinae» (forse la santa, oltre che patrona, ne fu fondatrice e protettrice) e qui San Domenico vi fondò il suo ordine nel 1219. I pomaresi sono inviati ad offrire un fiore in ricordo e devozione alla Santa.
Da venerdì 2 settembre poi fino a domenica 4 settembre si terrà anche la festa esterna con musica e gastronomia. Sarà preceduta giovedì 1 settembre da una serata musicale dedicata ai giovani.
E’ la 15° Sagra del pesce del mare e del vino monferrino, organizzata dai volontari della Pro Loco, con il patrocinio del Comune. A partire dalle ore 20.00 sarà aperto il ristorante che proporrà succulente portate preparate dai cuochi della Pro Loco. Il tutto nella struttura al coperto (sui bastioni delle mura); sarà eseguito il trattamento anti zanzare. Dopo cena inizieranno gli intrattenimenti musicali.
Ci sarà anche una Mostra di pittura nel Salone dell’ex Corpo di guardia (venerdì, sabato e domenica) alle ore 18,30 allestita dal gruppo “Tutt’altro che arte” di Valenza. Ci sarà spazio per iniziative benefiche e per la grande musica d’organo in Chiesa parrocchiale sabato 3 e domenica 4 settembre (alle ore 18,30).
gpc

pomaro.jpg

I commenti sono disabilitati.