Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

Estate Ragazzi

OCCIMIANO – (gpc) Anche quest’anno l’Estate ragazzi sarà vissuta con un impegno vicariale quella che prenderà il via la prossima settimana nei paesi del Vicariato di Frassineto Po, coinvolgendo così 3-400 ragazzi, grazie anche alla piena collaborazione delle amministrazioni comunali.
Il tutto si muove all’insegna di un cammino unitario – commenta don Simone Viancino, che coordina  il lavoro pastorale giovanile all’interno del vicariato - che vuole ragionare ed agire sempre più con una collaborazione pastorale attiva; durante l’anno, infatti, si è tenuto nei diversi Oratori  un corso per animatori vicariale e le scorsa settimana alcuni hanno partecipato ai campi animatori in Valle dì’Aosta, proposti dalla pastorale giovanile salesiana.
Lunedì è partita l’Estate ragazzi in tre parrocchie (Ticineto, Valmacca e Rivalba) che per 4 settimana (dal  21 giugno al 16 luglio), vedranno coinvolti   una settantina di ragazzi con un gruppo di animatori coordinati da due ragazze adulte di Ticineto e Valmacca ed un educatore della cooperativa Vedogiovane.
Ad Occimiano per quattro settimane (dal 28 giugno al 23 luglio) un centinaio tra ragazzi (dalla scuola materna fino alla media) ed animatori, coordinati da don Simone Viancino con le Suore (dell’Istituto di N.S. della Chiesa) e la prof. Anna Maria Figazzolo, saranno i protagonisti di un’avventura alla scoperta della bellezza dell’incontro con gli altri e della crescita vivendo l’esperienza estiva per essere sempre più una comunità come indica Gesù.
Così pure nelle stesse date sarà la volta di Mirabello con 60 ragazzi e dieci animatori, coordinati da don Simone ed il prezioso aiuto dei genitori dell’Oratorio.
Il tema conduttore (“Si può fare”) si ispira al sussidio proposto come tutti gli anni dall’editrice salesiana Elledici in collaborazione con l’associazione Noi Torino, il cui filo
tappe della storia biblica di Abramo alla conquista di un suo grande sogno e alla consapevolezza di cosa sia essere un vero discepolo: “uscire” in virtù di una chiamata e di un grande sogno; prepararsi alla missione e accogliere tutti; realizzare il progetto anche a costo di sacrifici.
Durante tutto luglio i ragazzi saranno impegnati in diverse attività; non mancheranno esperienze di uscite e di gite (ad esempio, in montagna al castello di Fenis o Bardonecchia, Parco adventure Anthares), in piscina (Monte valenza,  Valmilana, Ondaland ….), oltre, naturalmente, il 6 luglio alla festa diocesana di Oropa.
Anche Giarole, seppure con un altro tema, vivrà l’esaltante esperienza di Estate Ragazzi con una quarantina tra bambini ed animatori coordinati da Valeria Zaio ed Andrea Pavese.
Sarà sicuramente, come ci auguriamo tutti – dicono gli organizzatori - un’Estate ragazzi che rimanga nel ricordo dei partecipanti come un’esperienza indimenticabile scoprendo grazie anche alla collaborazione dei genitori e di tutti i responsabili la bellezza di vivere insieme e di scoprire il progetto di vita che Dio ha preparato per ciascuno di noi.“
gpc

dscn9900.JPG  dscn9901.JPG

I commenti sono disabilitati.