Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

Archivio della Categoria 'Istituto Leardi'

IL LEARDI IN GITA IN GRECIA

Sabato 3 Maggio 2008

CASALE –  Sono ritornati dalla Grecia gli studenti del Leardi che per una settimana si sono tuffati nel mondo della cultura classica. La bella avventura alla conoscenza di una nazione così significativa nella storia dell’umanità ha visto protagonisti quasi 178 tra studenti e professori, insieme con la preside prof.sa Paola Robotti.
Puntualmente quattro pullman sono partita lunedì 31 marzo alla volta di Ancona, dove, imbarcati su bel traghetto della Anek Lines hanno provato l’emozione della traversata dell’Atlantico, fino a sbarcare la mattina seguente ad Igoumeniza, nel nord della Grecia.
Dall’Epiro (memori della gesta di Pirro) i nostri hanno proseguito verso il cuore della Grecia, verso quella zona montagnosa detta delle Meteore, dove enormi rocce puntano verso il Cielo, quasi sospese in alto e dove sorgono da oltre mille anni alcuni tra i più significativi monasteri dell’Ortodossia greca.
Così i ragazzi hanno potuto comprendere cosa significa la tradizione all’interno del mondo ortodosso, la ricchezza delle loro liturgie, le loro particolarità e quella significativa forma di rappresentazione sacra che è l’ icona, dove l’elemento artistico si sposa con quello teologico e sparitale.
Da Kalambaka poi giù verso  Atene, ma con l’importante visita archeologica al Tempio di Apollo a Delfi, dove gli antichi greci si recavano in pellegrinaggio per ascoltare le sentenza dell’oracolo.
Atene poi, città cresciuta a dismisura negli ultimi 50 anni (si calcola che l’agglomerato metropolitano conti più di 5 milioni di abitanti su una popolazione greca di 14 milioni !) con l’affascinante visita all’Acropoli, patrimonio dell’umanità cehe si eleva sopra la città, con il Partendone (tempio di Athena Parthenos), l’Agorà egli altri resti di quella città che fu nel tempo antico il centro culturale e la patria della democrazia.
E poi ancora Corino, con il celebre canale che taglio istmo, prodigio delle tecnica umana, il grande teatro di Epidauro e le rovine di Micene con le affascinante tombe regali, fino a  Patrasso per l’imbarco definitivo verso l’Italia…

Clicca sull’immagine per ingrandire

dscn7610.JPGdscn7809.JPGdscn7695.JPGdscn7528.JPGdscn7452.JPGdscn7456.JPG
  dscn7458.JPGdscn7477.JPG