Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

Archivio di Agosto 2011

Concerto

Lunedì 29 Agosto 2011

OCCIMIANO – (gpc) Un viaggio nella storia della musica (dal 1500 ad oggi) attraverso ad una scelta particolarmente curata di brani per ottoni. E’ un po’ questo il senso del bel concerto che si è tenuto nella serata (minacciosa di pioggia) di sabato 30 luglio, presso il Parco don Alessandro Gatti.
Un pubblico particolarmente numeroso ha accolto con piacere  la proposta musicale per il ciclo “Giovani note”, la rassegna di Concerti promossi dalla Biblioteca  comunale “m.o Angelo Debernardis”, in collaborazione con il Comune ed il Conservatorio  Alessandro Vivaldi di Alessandria.
Protagonisti sono stati “Gli Ottoni del Conservatorio”, una formazione di sei giovani musicisti (alcuni sono già stati ad Occimiano lo scorso anno) composta da Cristina Massaro, Giuseppe Siro (trombe), Pavel Kirdoun (corno), Andrea Forno, Francesca Massaro, Mauro Massaro (tromboni).
I giovani strumentisti  (presentati sempre con bravura e simpatia da Claudia Sillano)  si sono esibiti in brani con un organico che comprende da tre a cinque ottoni, con musiche di F. Couperin,  Giovanni Paolo Cima,  Gottfried Reiche,  Giovanni Gabrielli, Tylman Susato, Joseph Bodin de Boismortier, Giovanni Battista Grillo, Johann Pachelbel, W. Clair Johnson, Alexandre Glazounow, Andre Ameller, Scott Joplin
Al termine un simpatico rinfresco base di torte preparate alle volontarie della biblioteca e l’appuntamento al terzo ed ultimo concerto previsto il 22 ottobre presso il Salone Parrocchiale.
Da ricordare poi l’ultimo appuntamento dell’Estate in piazza a cura della Pro Loco, che ha visto presenti diversi buongustai per il fritto misto alla piemontese, che, seppure segnato  dalla pioggia, ha trovato un suo bel contesto sotto i portaci di cui Occimiano è corredata.
gpc

grup-30-luglio.jpg

pubbl-30-luglio.jpg

Centenaria

Lunedì 29 Agosto 2011

OCCIMIANO –  Un secolo! È questo il bel traguardo raggiunto da Carolina Cerrato Perracino e che è stato festeggiato gioiosamente domenica 14 agosto.
Già lo scorso 26 giugno nella festa degli anziani presso la casa di riposo era stata festeggiata. Occimiano si conferma così una paese di longevi; dopo di lei altri incalzano verso il traguardo dei cento anni …
La nostra centenaria vanta un’assoluta invidia una salute invidiabile: qualche acciacco, qualche piccolo problema di deambulazione, ma una mente lucidissima ed una chiara memoria di una vita passata nel lavoro, segnata da tante prove come la morte del marito Evasio e della figlia Piera (sei anni fa) sempre vissute nella fede, forza e sostegno dei credenti. Nel cortile della sua bella casa circondata dalla sorella Alda,  nipoti e parenti e dalle fidate Elena e Claudia che l’assistono, presente anche il prevosto la nostra “super nonna” ha spento le candeline dei 100 anni sulla magnifica torta preparata per l’occasione.
Carolina insieme alla sorella Alda (87 anni) su le superstiti di una famiglia numerosa che comprendeva anche i fratelli Pietro e Francesco e le sorelle chiarine assunta è Maria.
Ad adulto annos signora Carolina !
Gian Paolo Cassano

009_r1.JPG
020_r1.JPG
0245.JPG

La Parola di Papa Benedetto

Lunedì 29 Agosto 2011

LA PAROLA DI PAPA BENEDETTO
a cura di Gian Paolo Cassano

Benedetto XVI domenica 17 luglio, all’Angelus, ha rivolto un caldo appello per la Somalia (ed in generale per la regione del Corno d’Africa), in piena emergenza umanitaria. Qui “innumerevoli persone stanno fuggendo da quella tremenda carestia in cerca di cibo e di aiuti. Auspico che cresca la mobilitazione internazionale per inviare tempestivamente soccorsi a questi nostri fratelli e sorelle già duramente provati, tra cui vi sono tanti bambini. Non manchi a queste popolazioni sofferenti la nostra solidarietà e il concreto sostegno di tutte le persone di buona volontà”.
Il Papa poi si è soffermato sulla parabola del seme del Vangelo domenicale evidenziando come Gesù paragoni “il Regno dei cieli ad un campo di grano, per farci comprendere che dentro di noi è seminato qualcosa di piccolo e nascosto, che, tuttavia, possiede un’insopprimibile forza vitale. Malgrado tutti gli ostacoli, il seme si svilupperà e il frutto maturerà. Questo frutto sarà buono solo se il terreno della vita sarà stato coltivato secondo il volere divino”.
La zizzania, che nella parabola simboleggia l’ostacolo “significa che dobbiamo essere pronti a custodire la grazia ricevuta dal giorno del Battesimo, continuando ad alimentare la fede nel Signore, che impedisce al male di mettere radici”.
E la bontà di Dio può essere imitata. “Se dunque siamo figli di un Padre così grande e buono – ha aggiunto il Pontefice - cerchiamo di assomigliare a Lui! Era questo lo scopo che Gesù si prefiggeva con la sua predicazione; diceva infatti a chi lo ascoltava: ‘Siate perfetti come è perfetto il Padre vostro celeste’”.
All’Angelus di domenica 24 luglio, sempre da Castelgandolfo, ha espresso il dolore per gli attentati avvenuti in Norvegia con un “accorato appello ad abbandonare per sempre la via dell’odio e a fuggire dalle logiche del male”.
Si è poi soffermato sulla figura del re Salomone che chiede al Signore un cuore docile, “perché sappia rendere giustizia” al popolo e “distinguere il bene dal male”. Il ‘cuore’ nella Bibbia “non indica solo una parte del corpo, ma il centro della persona, la sede delle sue intenzioni e dei suoi giudizi. Potremmo dire: la coscienza. ‘Cuore docile’ allora significa una coscienza che sa ascoltare, che è sensibile alla voce della verità, e per questo è capace di discernere il bene dal male”.
E’ un esempio che vale per ogni uomo. “Ognuno di noi ha una coscienza per essere in un certo senso ‘re’, cioè per esercitare la grande dignità umana di agire secondo la retta coscienza operando il bene ed evitando il male. La coscienza morale presuppone la capacità di ascoltare la voce della verità, di essere docili alle sue indicazioni”.
Occorre affidarsi alla retta coscienza per distinguere il bene dal male: “una mentalità sbagliata ci suggerisce di chiedere a Dio cose o condizioni di favore; in realtà, la vera qualità della nostra vita e della vita sociale dipende dalla retta coscienza di ognuno, dalla capacità di ciascuno e di tutti di riconoscere il bene, separandolo dal male, e di cercare pazientemente di attuarlo e così contribuire alla giustizia ed alla pace”.
Gian Paolo Cassano

Telecomando

Lunedì 29 Agosto 2011

TELECOMANDO
a cura di Gian Paolo Cassano

Tra i nuovi canali televisivi in digitale c’è STUDIO 1, un’emittente televisiva che si rivolge a 20 milioni di utenti attraverso una rete tv digitale terrestre in alta definizione. Trasmette da Cremona in tutto il Nord Italia programmi audio e video, contenuti interattivi e dati con tecnologia d’avanguardia.
La programmazione è un mix di informazione e intrattenimento, con film e serie selezionati con cura. Una programmazione, inoltre, che mira a valorizzare il patrimonio delle nostre regioni, specchio di un territorio capace di produrre, crescere, fare impresa e opinione. Tra questi una particolare attenzione è data all’informazione, con due edizioni principali quotidiane (alle 13.30 di 30 minuti e alle 19.30 di 45 minuti) e la Rassegna stampa dei quotidiani, tra le 23 e la mezzanotte, e al mattino alle 6,15 e alle 8. Al mercoledì Vittorio Sgarbi (alle 21) conduce un “Viaggio sentimentale nell’Italia dei desideri”.
LIBERO NEL NOME: è il documentario, che a vent’anni dall’assassinio, ricorda il coraggio di Libero Grassi, che Pietro Durante ha dedicato all’imprenditore ucciso dalla mafia il 29 agosto 1991; Rai 2 propone il film-documentario che sarà trasmesso nella seconda serata di lunedì 29 agosto.
Gian Paolo Cassano

Un libro per te

Lunedì 29 Agosto 2011

UN LIBRO PER TE
a cura di Gian Paolo Cassano

1) Un’EDITRICE CATTOLICA. Concludiamo la presentazione della LDC, che esprime l’impegno educativo dei Salesiani. Accanto alla ricca produzione librarie e alla pubblicazione delle riviste specializzate teologico – pastorale o rivolte a ragazzi e giovani, è presente un’ampia vetrina di prodotti multimediali che offre veri e propri strumenti operativi in continuo rinnovamento: un’ “avventura” iniziata decenni orsono con i “filmini” di diapositive e oggi approdata alla tecnologia Mp3.
La struttura aziendale dell’Editrice comprende una rete di 14 librerie filiali “don Bosco – Elledici”, alle quali si aggiunge il sostegno collaborativo da tempo instaurato con tre punti vendita della Libreria Editrice Salesiana  (LES), oltre ad una stretta collaborazione con alcune librerie religiose denominate Elledici point (tra cui alcuni nuovissimi in Liguria).
La Elledici si inserisce in una rete mondiale di attività e imprese editoriali, radiofoniche e televisive, in stretto contatto con numerosi centri studi ed editori salesiani e non salesiani, con più di 1000 titoli tradotti all’estero in decine di Paesi.
La Elledici ha sede in corso Francia 214 a Cascine Vica-Rivoli, nei pressi di Torino.

2) IL LIBRO: CHIESA MARCO, Vicini a Gesù per servirlo, Torino, LDC – Velar, 2001, pp. 140 (€ 10,00)
Una bella guida per i ministranti “di cui se ne sentiva la necessità”: Così commenta mons. Guido Marini, Maestro delle cerimonie pontificie, nella prefazione. I ministranti di tutte le età, infatti, troveranno in questa “guida” un aiuto prezioso per la conoscenza della liturgia e dello svolgimento delle diverse celebrazioni nella quale essa si esprime. Capire il significato dei gesti, degli oggetti, delle vesti, di tutto quanto attiene al rito è la premessa per entrare davvero nella realtà della celebrazione e parteciparvi con frutto spirituale. La completezza del contenuto e la serietà con cui viene presentato si armonizzano perfettamente con la gradevolezza della forma e dello stile, rendendo unico e prezioso questo interessantissimo volumetto.
Belli i disegni di Marco Torricelli, collaboratore di riviste e quotidiani, nonché fumettista per Corto Maltese e Tex. Il testo si completa con alcuni passi tratti da discorsi di Paolo VI, Giovanni Paolo II e Benedetto XVI che forniscono ulteriori spunti su un compito non scontato.

3) CLASSIFICA del libro cattolico così come emerge dai dati pubblicati dal sito www.rebeccalibri.it, dedicato all’editoria cattolica.
1) BENEDETTO XVI, Gesù di Nazareth, vol. II, Città del Vaticano, L.E Vaticana, 2011, pp. 380 (€ 20,00)
2) MARINI PIERO – CESCON BRUNO, Io sono un Papa amabile. Giovanni Paolo II, Cinisello Balsamo (MI), San Paolo, pp. 188 (€ 12,50)
3) Youcat, Roma, Città Nuova, 2011 pp. 256 (€ 12,99)
4) RICCARDI ANDREA, Giovanni Paolo II. La biografia, Cinisello Balsamo (MI), San Paolo, pp. 562 (€ 24)
5) KOWALSKA M. FAUSTINA, Diario, L.E Vaticana, 2011, pp. 984 (€ 12)
Gian Paolo Cassano

ministranti1.jpg