Homepage - Scrivi a Don Cassano - Scrivi alla Parrocchia di San Valerio

Archivio di Ottobre 2010

La Parola di Papa Benedetto

Martedì 26 Ottobre 2010

LA PAROLA DI PAPA BENEDETTO

a cura di Gian Paolo Cassano

Nell’Udienza generale di mercoledì 13 ottobre Benedetto XVI ha riflettuto sulla beata Angela da Foligno, grande mistica del XIII secolo. Angela, di famiglia benestante, si sposa presto, ha dei figli e con superficialità “si permette di disprezzare” i “penitenti”, che per seguire Cristo vendevano a quel tempo i propri beni per mettersi al servizio della Chiesa in povertà e penitenza. Ma nel 1285 avviene una svolta, da cui parte il suo “ricco cammino spirituale”, un susseguirsi di passi e di visioni interiori: “Angela da Foligno presenta il suo ‘vissuto’ mistico, senza elaborarlo con la mente, perché sono illuminazioni divine che si comunicano alla sua anima in modo improvviso e inaspettato.”

C’è in lei la consapevolezza del proprio peccato e alla paura della dannazione: “Angela sente di dover dare qualcosa a Dio per riparare i suoi peccati, ma lentamente comprende di non aver nulla da darGli, anzi di ‘essere nulla’ davanti a Lui”.

Nonostante abbia fatto una buona confessione, Angela è combattuta nell’anima: si trova perdonata ma è “ancora affranta dal peccato, – prosegue Benedetto XVI – libera e condizionata dal passato, assolta ma bisognosa di penitenza”.

Arriverà poi al culmine della maturazione spirituale quando comprenderà “il perdono di Dio …. come dono gratuito di amore del Padre” in Gesù crocifisso. “Contempla di preferenza il Cristo crocifisso, perché in tale visione vede realizzato il perfetto equilibrio: in croce c’è l’uomo-Dio, in un supremo atto di sofferenza che è un supremo atto di amore”.

Oggi - conclude il Papa - siamo tutti in pericolo di vivere come se Dio non esistesse: sembra così lontano dalla vita odierna. Ma Dio ha mille modi, per ciascuno il suo, di farsi presente nell’anima, di mostrare che esiste e mi conosce e mi ama. E la beata Angela vuol farci attenti a questi segni con i quali il Signore ci tocca l’anima, attenti alla presenza di Dio, per imparare così la via con Dio e verso Dio, nella comunione con Cristo Crocifisso”.

Domenica 17 ottobre il Papa ha proclamato sei nuovi santi: Stanisław Sołtys, André Bessette, Cándida María de Jesús Cipitria y Barriola, Mary of the Cross MacKillop, Giulia Salzano e Battista Camilla Varano.

All’Angelus, salutando i partecipanti alla 46° Settimana sociale organizzata dalla CEI ha tracciato “un’agenda di speranza”, nella ricerca costante del bene comune, senza lasciarsi prendere dalla sfiducia.

Siamo tentati – dice il Papa - di dedicarci all’attività, di impiegare tutti i mezzi umani per raggiungere i nostri scopi, e non ricorriamo a Dio”. Eppure con la parabola del giudice disonesto, Gesù insegna: “se un giudice disonesto alla fine si lascia convincere dalla preghiera di una vedova, quanto più Dio, che è buono, esaudirà chi lo prega”.

Dio infinitamente misericordioso “è sempre disposto ad ascoltare le preghiere. Pertanto, non dobbiamo mai disperare, ma insistere sempre nella preghiera,” che “dev’essere espressione di fede”.

Gian Paolo Cassano

Telecomando

Martedì 26 Ottobre 2010

TELECOMANDO

a cura di Gian Paolo Cassano

Sotto il cielo di Roma“; è la fiction che sarà trasmessa da Rai uno (ore 21,30) domenica 31 ottobre e lunedì 1 settembre che ripercorrerà in parte la storia di Papa Pio XII. …“Sotto il cielo di Roma” ( per la regia di Maurizio Catalani) è ambientata infatti durante l’occupazione nazista e vede come protagonista una giovane ebrea di nome Miriam. Per sfuggire ai tedeschi, arriverà al punto di indossare l’abito da suora e nascondersi in un convento romano, mentre fuori la guerra scrive la Storia, nella quale sarebbe anche entrato Papa Pio XII (interpretato da James Cromwell).

Lux Vide (che ha prodotto il film) ha lavorato sui documenti per la causa di beatificazione di Pio XII e il suo rapporto con il nazismo; si è inserita nel dibattito acceso che getta nuova luce sul pontificato di Papa Pacelli arricchendosi della testimonianza sul piano per rapirlo durante l’occupazione tedesca di Roma. Tutto converge in questo racconto di grande intensità drammatica capace di ripercorrere la storia con tratti di inedita verità.

Segnaliamo poi (in replica) DON MATTEO 7 (Rai Uno, ore 21,30, al sabato); con delicatezze e con intensità è riposta la bella e simpatica figura del prete – detective, con alcuni coloriti e simpatici personaggi.

Gian Paolo Cassano

Volley

Martedì 26 Ottobre 2010

OCCIMIANO – (gpc) Una sfida da serie A ! E’ quanto si è svolto ad Occimiano lo scorso mercoledì 20 ottobre.

Infatti nella Palestra comunale, nel pomeriggio, si è svolta una dimostrazione della migliore pallavolo con la partecipazione di due squadre di serie A 1, la Rebecchi Piacenza e la Riso Scotti Pavia, di cui loro atlete (Chiara Sacrabelli della Rebecchi Piacenza e Valentina Bicchieri, Stefania Corna e Celeste Poma della Riso Scotti Pavia) avevano già preso parte qualche anno fa al torneo giovanile Per Bacco Volley che la Fortitudo organizza ogni anno a settembre. Da segnalare inoltre come Roberto Leporati (di Ticineto) sia nello staff tecnico della squadra pavese.

Un evento organizzato dalla Fortitudo Volley e dal Comune come un vero proprio regalo per tutti gli appassionati locali.

L’amichevole tra le due squadre della massima serie si è concluso con la vittoria della la Rebecchi Piacenza sulla Riso Scotti Pavia per 3-1.

Ai due allenatori (Mauro Fresa (Pavia) e Mauro Chiappafreddo (Piacenza) il sindaco Ernesto Berra, accompagnata dai Consiglieri comunali Maurizio Volo (con delega allo sport) e Maria Rosa Scarrone Bolognesi (presidente della PGS) ha consegnato simbolicamente il gagliardetto del comune.

Occimiano si dimostra così sempre più un comune dove la pallavolo è di casa ed è praticata sempre a grandi livelli !

gpc

volley-20-ottobre.JPG

Concerto

Martedì 26 Ottobre 2010

OCCIMIANO – (gpc) Con il concerto di sabato scorso 23 ottobre, presso il Salone Parrocchiale, si è concluso il ciclo “Giovani Note”, promosso dalla Biblioteca comunale “m.o Angelo Debernardis”, in collaborazione con il Comune, il Conservatorio Alessandro Vivaldi di Alessandria e la Pro Loco.

Per l’occasione era anche presente il Direttore del Conservatorio Maestro Federico Ermirio che intervenendo si è complimentato per l’iniziativa positiva che permette ai giovani musicisti di mettere a prova la loro bravura.

E per il prossimo anno, dopo il successo ottenuto dall’edizione 2010 si parla di una nuova edizione (come conferma il consigliere delegato per la Biblioteca, Stefano Zoccola) magari con l’Orchestra del Conservatorio di Alessandria !

Protagonista del Concerto (presentato sempre con bravura e simpatia da Claudia Sillano) è stato il Quartetto d’archi e duo di violoncelli del Conservatorio alessandrino composto da Sophia Quarello, Miryam Vegg, Jacopo Ristori e i fratelli Giulia Ermirio Domenico Ermirio (che stanno seguendo le orme del padre, m.o Federico, direttore del Conservatorio).

I giovani musicisti hanno eseguito musiche di Mozart, Offenbach, Lee, De Falla (Andante, Allegro, Presto, per arrivare alla Tarantella …), apprezzate da un pubblico numeroso ed attento.

Prossimamente poi (sempre in collaborazione con il Conservatorio alessandrino) sarà programmato il 23 dicembre, come preparazione al Natale, un concerto di musica sacra con il Coro delle voci bianche del Conservatorio Vivaldi, diretto dal maestro Berzero.

gpc

musicisti-23-ottobre-2010.jpg  maestro-ermirio.jpg  pubblico-23-ott.jpg

La parola di Papa Benedetto

Martedì 19 Ottobre 2010

LA PAROLA DI PAPA BENEDETTO

a cura di Gian Paolo Cassano

Nell’Udienza generale di mercoledì 13 ottobre Benedetto XVI ha riflettuto sulla beata Angela da Foligno, grande mistica del XIII secolo. Angela, di famiglia benestante, si sposa presto, ha dei figli e con superficialità “si permette di disprezzare” i “penitenti”, che per seguire Cristo vendevano a quel tempo i propri beni per mettersi al servizio della Chiesa in povertà e penitenza. Ma nel 1285 avviene una svolta, da cui parte il suo “ricco cammino spirituale”, un susseguirsi di passi e di visioni interiori: “Angela da Foligno presenta il suo ‘vissuto’ mistico, senza elaborarlo con la mente, perché sono illuminazioni divine che si comunicano alla sua anima in modo improvviso e inaspettato.”

C’è in lei la consapevolezza del proprio peccato e alla paura della dannazione: “Angela sente di dover dare qualcosa a Dio per riparare i suoi peccati, ma lentamente comprende di non aver nulla da darGli, anzi di ‘essere nulla’ davanti a Lui”.

Nonostante abbia fatto una buona confessione, Angela è combattuta nell’anima: si trova perdonata ma è “ancora affranta dal peccato, – prosegue Benedetto XVI – libera e condizionata dal passato, assolta ma bisognosa di penitenza”.

Arriverà poi al culmine della maturazione spirituale quando comprenderà “il perdono di Dio …. come dono gratuito di amore del Padre” in Gesù crocifisso. “Contempla di preferenza il Cristo crocifisso, perché in tale visione vede realizzato il perfetto equilibrio: in croce c’è l’uomo-Dio, in un supremo atto di sofferenza che è un supremo atto di amore”.

Oggi - conclude il Papa - siamo tutti in pericolo di vivere come se Dio non esistesse: sembra così lontano dalla vita odierna. Ma Dio ha mille modi, per ciascuno il suo, di farsi presente nell’anima, di mostrare che esiste e mi conosce e mi ama. E la beata Angela vuol farci attenti a questi segni con i quali il Signore ci tocca l’anima, attenti alla presenza di Dio, per imparare così la via con Dio e verso Dio, nella comunione con Cristo Crocifisso”.

Domenica 17 ottobre il Papa ha proclamato sei nuovi santi: Stanisław Sołtys, André Bessette, Cándida María de Jesús Cipitria y Barriola, Mary of the Cross MacKillop, Giulia Salzano e Battista Camilla Varano.

All’Angelus, salutando i partecipanti alla 46° Settimana sociale organizzata dalla CEI ha tracciato “un’agenda di speranza”, nella ricerca costante del bene comune, senza lasciarsi prendere dalla sfiducia.

Siamo tentati – dice il Papa - di dedicarci all’attività, di impiegare tutti i mezzi umani per raggiungere i nostri scopi, e non ricorriamo a Dio”. Eppure con la parabola del giudice disonesto, Gesù insegna: “se un giudice disonesto alla fine si lascia convincere dalla preghiera di una vedova, quanto più Dio, che è buono, esaudirà chi lo prega”.

Dio infinitamente misericordioso “è sempre disposto ad ascoltare le preghiere. Pertanto, non dobbiamo mai disperare, ma insistere sempre nella preghiera,” che “dev’essere espressione di fede”.

Gian Paolo Cassano

Telecomando

Martedì 19 Ottobre 2010

TELECOMANDO

a cura di Gian Paolo Cassano

MENTRE: è il nuovo programma che TV 2000 dedica ai missionari e al volontariato; è in onda tutti i giorni dal lunedì al venerdì, alle ore 15,00 (e, in replica, alle 22,309; si caratterizza per alcuni collegamenti via web in presa diretta con i missionari sul campo, senza dimenticare le forze di pace italiane all’estero e la quotidianità di chi ogni giorno vive e lavoro nel volontariato nelle nostre città.

Per i ragazzi poi sabato 23 ottobre ricordiamo, su Italia 12 un simpatico film, nel pomeriggio “FINN: UN AMICO AL GUINZAGLIO (ore 16,10) dove si parla delle avventure del cane Finn (trasformato in un essere umano da un esperimento sbagliato) e del suo padroncino Ben; a seguire il cartoon Scooby doo (ore 19,00) ed il film Garfield 2 (ore 21,10).

Segnaliamo poi l’appuntamento del Papa con l’Azione Cattolica Ragazzi, in occasione della festa nazionale a Roma che Rai uno trasmetterà sabato 30 ottobre, alle ore 11,00

in diretta da Piazza San Pietro dal titolo “Diventiamo grandi insieme. Il Papa incontra l’Azione Cattolica”

Gian Paolo Cassano

Regina

Martedì 19 Ottobre 2010

OCCIMIANO – (gpc) Compie 1100 anni e ricevi gli auguri della Regina Elisabetta II. E’ l’occimianese Olimpia Ricaldone, che da molti anni ormai risiede in Australia, ma che è sempre legato al suo paese di origine (dove risiedono diversi suoi parenti) e che per il traguardo del suo centenario, ha ricevuto gli auguri propria dalla Regina !

Infatti la Regina Elisabetta è anche capo di stato dell’Australia (dove è rappresentata da un Governatore) e che ha la bella abitudine di inviare personalmente gli auguri a tutti suoi sudditi, in occasione del traguardo centenario.
Agli auguri delle Regina aggiungiamo anche i nostri !

gpc

queens-card.jpg

Europa

Martedì 19 Ottobre 2010

OCCIMIANO – Ragazzi, adulti e famiglie coinvolti sono stati positivamente nella Settimana della democrazia locale che, dall’11 al 17 ottobre, ha avuto in Occimiano e negli altri paesi dell’Unione dei Comuni Terre di Po e colline del Monferrato (Mirabello M., Borgo San Martino, Frassineto Po, Valmacca, Giarole, Pomaro, Bozzole) ed il comune di Ticineto un momento forte particolarmente vissuto.

Attraverso le numerose iniziative che sono state promosse è stato evidenziato come la democrazia passi concretamente nella vita nelle nostre comunità che di essa sono le vere protagoniste e come occorre impegnarsi nella salvaguardia del creato in una produzione di energia attenta all’ambiente; e quanto è stato evidenziato nel progetto MAMMA, premiato dal consiglio d’Europa

Alla settimana indetta dal Consiglio d’Europa sono intervenute numerose personalità, a partire dalla dott.sa Gaye Doganoglu (presidente della commissione sviluppo sostenibile del congresso dei poteri locali regionali nel consiglio d’Europa), il noto matematico prof. Piergiorgio Odifreddi, i campioni di ciclismo Felline e Pozzovivo, nonché diversi politici ed amministratori regionali provinciali e comunali.

I ragazzi (delle scuole primaria e secondaria di primo grado) sono stati i protagonisti, sia aprendo una settimana con una staffetta ciclistica nei comuni dell’unione (lunedì 11) sia nella pedalata attraverso con i campioni a borgo San Martino (mercoledì 13), sia con l’istituzione del nuovo consiglio comunale dei ragazzi di Mirabello (martedì 12), sia nell’incontro con il prof. Odifreddi a scuola, sia nei diversi lavori (preparati ed esposti venerdì 16 nel teatro comunale di Valmacca).

La settimana è stata anche uno stimolo forte per i nove comuni organizzatori a lavorare su politiche comuni ambientali, come si evidenzia dalla proposta di una nuova politica ambientale, elaborato dal Consiglio comunale congiunto dei 9 comuni organizzatori (venerdì 15 ottobre a Valmacca) e la presentazione (mercoledì 13 ottobre) di alcuni iniziative concrete, quali il Centro per la biodiversità del Monferrato casalese (ex area Munizioni di Occimiano) ed Parco Bricco del Poggio di Mirabello o l’inaugurazione del nuovo Bio digestore (giovedì 14 ottobre, ad Occimiano).

Festosa è stata la “Pedalata con i Campioni” che ha visto Protagonisti gli alunni della classe V della Primaria e delle classi III della Secondaria di primo grado a Borgo San Martino dove c’è stato lo spettacolo dei bambini della primaria e l’incontro con due campioni del ciclismo italiano, Felline e Pozzovivo. ”I giovani campioni - ha commentato il prof. Ernesto Berra, sindaco di Occimiano, a cui si deve principalmente tutta l’organizzazione - sono stati vicino ai nostri studenti sia come fascia d’età sia con il loro ricordo del percorso scolastico”.

Gli studenti delle scuola media di Occimiano poi giovedì 14 hanno incontrato il prof. Pier Giorgio Odifreddi, noto matematico, ricercatore e scrittore che, in serata, ha incontrato la popolazione nella Palestra comunale. Il Prof. Odifreddi, presentato dal Vicepresidente della Provincia Prof.ssa Rita Rossa, ha sviscerato vari argomenti sul tema della serata “Risorse, crescita zero, democrazia: Energia quante ne rimane ?”, guidando il pubblico ad analisi concrete sull’idea di democrazia, ambiente e futuro energetico.

Fonte di coinvolgimento e di gradevole sorpresa il passaggio del Prof. Odifreddi che ha suggerito al pubblico inaspettati parallelismi fra teoremi matematici e idea di democrazia applicata, il tutto confluito in domande incalzanti al Professore da parte dei presenti.

Un altro momento significativo è stato quello dell’inaugurazione del nuovo bio digestore (giovedì 14) che fa di Occimiano un paese completamente autosufficiente sul piano energetico: infatti, oltre al nuovo impianto (funzionante entro la fine di novembre) occorre considerare la centrale ad olio di palma e alla minicentrale idroelettrica, senza dimenticare i pannelli fotovoltaici installati sui tetti delle scuole.

Alimentato da tranciato di mais e grano, il prodotto subirà un moto circolatorio e fermenterà ad una temperatura fissa di 45°C, producendo energia (un megawatt all’ora) sufficiente ad alimentare tutto il paese. Il funzionamento è stato spiegato dal dott. Fulvio Ventolino (titolare della Biogas, che gestisce l’impianto), e dall’ing. Alessandro De Marchi. All’inaugurazione erano presenti il Sindaco Berra, il consigliere regionale Marco Botta, il presidente della Provincia di Alessandria Paolo Filippi, la dott. sa Gaye Doganoglu, il prevosto (che ha benedetto gli impianti), gli alunni delle scuole ed in particolare quelli di quinta elementare che hanno spiegato a modo loro il funzionamento dell’impianto.

La settimana si è conclusa con il “Percorso in musica” che ha visto protagonista la Banda Musicale “La Filarmonica” nel pomeriggio di domenica 17 a Ticineto; a mezzogiorno, però ad Occimiano c’era stata una conclusione ufficiale con l’annullo filatelico emesso per la speciale occasione e con il brindisi finale ed i saluti finali del sindaco Berra e dell’intervento, in inglese, della presidente del Consiglio Comunale dei Ragazzi, Silvia Bellomo.

Viva la soddisfazione del prof. Berra, sindaco di Occimiano, a cui si deve l’ideazione di questa Settimana della democrazia locale (insieme con i Sindaci dei nove Comuni ), riuscendo nell’intento da tutti fortemente voluto di dar voce e corpo ad un’idea di democrazia concreta e partecipata a livello locale, ma aperta e legata ad orizzonti europei.

Gian Paolo Cassano

biodigestore-004.JPG bambini-e-vice-sindaco-emanuela-aceto-in-coda-per-annullo-filatelico.jpg biodigestore-003r.JPG biodigestore-02r.JPG

Concerto

Martedì 19 Ottobre 2010

OCCIMIANO – (gpc) Sabato prossimo 23 ottobre si terrà il terzo appuntamento del ciclo“Giovani Note”, organizzato dalla Biblioteca comunale “m. o Angelo Debernardis”, in collaborazione con il Comune ed il Conservatorio Alessandro Vivaldi di Alessandria e la Pro Loco.

Sabato prossimo, presso il Salone Parrocchiale, con inizio alle ore 21,00, protagonista sarà il Quartetto d’archi e duo di violoncelli del Conservatorio alessandrino (Giulia Ermirio, Sophia Quarello, Miryam Vegg , Jacopo Ristori e Domenico Ermirio).

I giovani musicisti eseguiranno musiche di Mozart, Offenbach, Lee, De Falla.

Dopo l’ottimo successo dei primi due concerti di quest’estate (presso il Parco don Alessandro Gatti), si attende anche questa volta un pubblico attento ed interessato, ad ascoltare questi bravi studenti del Conservatorio alessandrino, che avranno così l’occasione di mettere in mostra la loro bravura (come conferma il Consigliere delegato per le Biblioteca comune Stefano Zoccola).

gpc

Alpini

Martedì 19 Ottobre 2010

OCCIMIANO – (gpc) Sono tornati visibilmente soddisfatti gli alpini occimianesi che, con le loro famiglie, hanno partecipato massicciamente al raduno del primo raggruppamento alpino (Piemonte – Valle d’Aosta –Liguria), domenica 3 ottobre sfilando per le via di Asti, accolti festosamente dalla popolazione. Il prossimo anno il raduno a Torino.

gpc

alpini-occimiano-ad-asti.JPG